Quotazioni del latte in aumento e primi ritocchi al ribasso per gli olii extravergine di oliva

13/05/2024

Caseari: la settimana ha fatto registrare un lieve aumento di prezzo per il Grana Padano con stagionatura oltre 20 mesi. Quotazioni in rialzo anche per il latte alla stalla e soprattutto per il latte spot di produzione sia nazionale che estera a causa di un aumento della domanda soprattutto per la produzione di formaggi freschi.

Cereali: il mercato registra ulteriori rialzi per il grano, il mais e l'orzo estero visto l'approssimarsi dei nuovi raccolti. Lievi aumenti per le quotazioni dei sottoprodotti di grano e mais, per i semi di soia sia nazionali che esteri nonché per tutti gli olii vegetali. Gli olli extra vergine di oliva, dopo aver raggiunto quotazioni record nelle scorse settimane, fanno registrare i primi ritocchi al ribasso derivanti in particolare dall'arrivo di prodotto dall'estero. Anche per le farine di estrazione quotazioni in calo. Sensibili ribassi per le farine di pesce a causa del forte aumento di prodotto pescato in particolare in sudamerica.

Vini: il mercato dei vini sfusi sta attraversando un momento di stasi dovuto principalmente al fatto che una buona parte delle trattative, a copertura dei fabbisogni annui, è stata fatta durante la vendemmia 2023. Attualmente le proiezioni sono di sostanziale attesa al fine di verificare sia la tenuta delle vendite che l’andamento climatico. Pertanto le attuali quotazioni si riferiscono a trattative chiuse per quantità significative e sono in attesa di aggiornamenti sulla base di nuove transazioni per volumi importanti.